BEAUTY Salute

Urocyst 250, l’integratore con mirtillo rosso e probiotici

Urocyst 250 è un integratore alimentare con cranberry, che favorisce la funzionalità delle vie urinarie e il drenaggio dei liquidi corporei, con berberina, per un’azione antibiotica naturale e con Bacillus clausii, che favorisce l’equilibrio della flora intestinale.

A base di Cranberry (mirtillo rosso) ed estratti vegetali con probiotico, Urocyst 250 aiuta a prevenire e combattere disturbi prevalentemente associati alle donne, quali infiammazione alle vie urinarie e – nello specifico, la cistite.

La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria, nella maggioranza dei casi, correlata all’infezione da microrganismi comuni all’organismo umano, ma che non dovrebbero stare in quella specifica sede.

Generalmente è più comune nel sesso femminile (in quanto la conformazione anatomica rende molto più facile ai suddetti micro organismi il raggiungimento della vescica), nei soggetti con problematiche intestinali e nei soggetti con una risposta immune non ottimale (per esempio sottoposti a particolari terapie).

Negli anni, sono stati studiati alcuni principi e attivi vegetali in grado di combattere e prevenire il disturbo. Nutrifarma ha unito ricerca e tecnologia, per creare Urocyst 250, un prodotto in capsule che potesse racchiudere questi elementi.

In particolare, si sono rivelati fortemente attivi:

Il mirtillo rosso (cranberry)

Un supporto nutraceutico estremamente interessante, in virtù della sua capacità di interferire meccanicamente con le strutture che permettono a molti microrganismi la colonizzazione della vescica.

La berberina

perfetta per contrastare molti microrganismi responsabili di cistiti batteriche, in quanto esercita, a ragione del suo contenuto in alcaloidi, una vera e propria azione antibatterica nei confronti di alcuni di batteri responsabili di questi quadri infettivi.

La piperina (pepe nero)

permette di implementare la biodisponibilità dei suddetti principi nutraceutici, favorendone l’efficacia e riducendo il dosaggio necessario per evocarne gli effetti.

Particolarmente rilevante è il contenuto in proantocianidine, molecole in grado di legarsi alle strutture che i batteri utilizzano per aderire alla vescica e quindi di rendergli impossibile l’adesione e la colonizzazione, favorendone la fisiologica espulsione mediante la minzione.

Tutte queste soluzioni nutraceutiche possono essere utilizzate, dopo o mentre si sta lavorando per la regolarizzazione dell’attività intestinale, sia singolarmente che associate, soprattutto in prevenzione di quadri di cistite ricorrenti o recidivanti.

Il tutto dovrebbe sempre essere associato a un buon consumo di acqua, per almeno due motivi: la berberina può, soprattutto nella stagione estiva, favorire fenomeni di stipsi in soggetti con un livello di assunzione di fluidi non ottimale.

Per quanto riguarda il cranberry (mirtillo rosso), compresa l’azione va da sè che un adeguato apporto idrico, permette una più efficiente eliminazione dei batteri non più in grado di colonizzare la vescica.

Un utilizzo appropriato di questi principi nutraceutici, uniti a una buona assunzione di liquidi e a una gestione funzionale delle dinamiche intestinali, può permettere la gestione dei quadri di cistite ricorrente e recidivante.

Urocyst 250  | Confezione da 15 capsule al prezzo di 16,90 €  |  Disponibile in farmacia

Articoli simili

BOURJOIS segue il trend 2021: il reverse cat eye

claudia.dimeglio

Faby Nails & Cuticles in pratico formato

anna.rubinetto

SHOCK & SHINE: le due nuove fragranze di Silvian Heach

claudia.dimeglio

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.