Profumo da uomo: consigli pratici per evitare errori

Può sembrare strano ma alcune volte rivela più dettagli sulla personalità il profumo che si indossa piuttosto che le parole che si pronunciano.

 

Chi se ne intende di profumo infatti potrebbe tranquillamente sapere alcune caratteristiche di una persona soltanto percependo il profumo che indossa. È risaputo ormai che mediante l’utilizzo del profumo è possibile comunicare all’esterno il proprio carattere, la propria personalità, in sintesi, la propria persona.

Perché è difficile scegliere il profumo perfetto

Molte volte, specie per i neofiti, è un lavoro arduo riuscire a trovare il profumo che rispecchi in pieno il proprio carattere. Tale difficoltà è piuttosto normale se si considera che in genere ogni profumo ha una composizione di fragranza ben precisa e che per produrre un determinato profumo, normalmente vengono mescolati insieme dai trenta agli ottanta elementi profumanti. Tutto questo rende bene l’idea di come sia difficile orientarsi in questo universo di odori e sfumature aromatiche.  Nella maggior parte dei casi i siti web specializzati nella vendita di profumi semplificano l’attività di scelta, online infatti è possibile trovare pagine con descrizioni piuttosto dettagliate delle caratteristiche del profumo, come sul sito testerprofumionline.com ad esempio. 

Profumo da giorno o da notte

Non tutti sanno che esistono profumi che possono essere indossati di sera ed altri invece che dovrebbero essere indossati di giorno. La loro fondamentale differenza sta nell’avvolgere diversamente le note olfattive. Per il giorno è sempre consigliabile indossare profumi con note fresche e frizzanti, magari agli agrumi, alla lavanda, all’eucalipto o la menta. Di sera invece è consigliabile optare per note aromatiche più calde ed avvolgenti, come ad esempio il tabacco, il legno, l’ambra, la mirra ecc. 

I consigli degli esperti 

La prima cosa da fare quando si ha intenzione di acquistare un profumo da uomo secondo gli esperti è valutare la pelle, o più precisamente, il profumo che essa emana. È fondamentale infatti scegliere una profumazione capace di mescolarsi in modo armonico con quella della pelle. La fragranza di un profumo deve accentuare e valorizzare l’impronta olfattiva di una persona e non stravolgerla. 

Un altro aspetto da valutare nella scelta del profumo da uomo è la sua intensità. Le formulazioni più comuni sono l’eau de toilette, eau de parfum ed eau de cologne. Ognuna ha sfumature ed intensità diverse, eau de parfum in genere è quello più inteso e più puro rispetto agli altri, normalmente questa formulazione costa anche leggermente in più rispetto alle altre. L’eau de toilette invece, ha una intensità nettamente inferiore ed è consigliata per chi non è solito indossare profumi troppo intensi e duraturi. 

Scegliere il profumo in base alle stagioni

Esistono persone che adorano cambiare il profumo a seconda della stagione, il periodo che crea maggiori difficoltà nella scelta è sicuramente l’estate. Con caldo infatti il profumo tende ad evaporare e ad avvolgersi al sudore che si forma. In questo periodo quindi le note avvolgenti e dolci risultano quasi sprecate. Sono perfette invece le note olfattive agli agrumi, alle erbe aromatiche o alla menta. Nei periodi invernali e freddi invece è consigliabile optare per aromi caldi ed avvolgenti come ad esempio il patchouli, legno di sandalo, cannella ecc. Per le mezze stagioni invece è consigliabile adottare una via di mezzo, ad esempio esplorando fragranze floreali. 

By | 2021-02-26T17:31:33+01:00 Febbraio 2021|BEAUTY, Profumi|