Lanificio Luigi Colombo: una filiera BIO per un mondo sostenibile

Lanificio Luigi Colombo ha fatto una scelta molto importante: unire la passione per le fibre nobili e il rispetto per l’ambiente, la natura e non solo, un impegno che è cresciuto nel tempo. Il Lanificio Luigi Colombo si impegna nella tutela delle Capre Cashmere e delle comunità di pastori dell’Inner e Outer Mongolia, diventando il primo esempio di filiera integrata e certificata delle fibre nobili. Ma scopriamo di più sulla filiera Bio di Lanificio Colombo.

Lanificio Colombo e la Sustainable Fibre Alliance

Lanificio Colombo è il maggior tessitore mondiale di cashmere e di fibre nobili. Dalla volontà di proteggere le terre meravigliose della Mongolia e di tutelare e aiutare le popolazioni che le abitano, nasce la Sustainable Fibre Alliance. Si tratta di un’associazione no-profit che si è posta alcuni obiettivi fondamentali:

  • Tutelare i territori con un Codice di Condotta applicato dalle comunità di pastori con lo scopo di preservare e rigenerare i pascoli nel rispetto delle biodiversità.
  • Implementare un Codice di Salvaguardia affinché i pastori adottino sistemi di allevamento intesi a rispettare ancora di più il welfare degli animali, in particolare nei periodi di condizioni climatiche molto rigide.
  • Tutelare le comunità e quindi le generazioni future; creare reti di sostentamento alle famiglie dei pastori a supporto delle oscillazioni del mercato; consentire la crescita delle greggi attraverso un programma di allevamento diretto alla cultura della qualità e quindi alla selezione delle fibre migliori; utilizzare i territori con un’attenta valutazione dell’impatto ambientale e un supporto economico contro i rischi causati dalle critiche condizioni climatiche.

Gli obiettivi che il Lanificio Colombo e l’associazione Sustainable Fibre Alliance si pongono per queste comunità di pastori sono quindi educazione, sviluppo ed economia sostenibile.

Scoprite anche le proposte ecosostenibili di Carpisa, Yamamay e Jaked.

Il Chain of Custody Project

Ma non è finita qui! Il Lanificio Luigi Colombo e l’associazione Sustainable Fibre Alliance hanno anche dato il via al Chain of Custody Project. In questo modo, oltre a tutelare le comunità locali, con il Chain of Custody Project ci si impegna nel fornire la tracciabilità completa della fibra dall’allevatore al prodotto finito, attraverso l’intera filiera produttiva, assicurandosi così la realizzazione di prodotti finiti ecologici.

Sempre in tema di rispetto dell’ambiente, parliamo anche di utilizzo di coloranti ricavati da piante, foglie, fiori, cortecce, radici, frutti e licheni per tingere tessuti e capi d’abbigliamento. Tantissime le colorazioni che si possono ricavare dalla natura, ogni vegetale infatti ha caratteristiche uniche da cui derivano principi tintori originali ed esclusivi.

Un futuro green, protezione e sostegno alle generazioni future, rispetto del pianeta. Gli importantissimi valori di Lanificio Colombo sono alla base della creazioni di capi d’eccellenza, assolutamente da scoprire e acquistare.

Cosa ne pensate della filiera Bio di Lanificio Colombo?

#lanificiocolombo #cashmere #cashmerecollection  #luxuryfashion

By | 2020-08-03T21:51:28+00:00 agosto 2020|Abbigliamento, MODA|