Inside Chanel, Chapter 29: “Gabrielle Chanel and dance”

Il nuovo capitolo di Inside Chanel, il 29°, si chiama “Gabrielle Chanel and Dance“, e come è facile intuire, è tutto dedicato al legame indissolubile tra Coco Chanel e il mondo della danza. Ma scopriamo insieme tutti i dettagli sul Chapter 29 di Inside Chanel!

Inside Chanel, Chapter 29: Gabrielle Chanel and Dance

Sul microsito Inside Chanel continua la scoperta e la riscoperta della storia della rivoluzionaria stilista Gabrielle “Coco” Chanel, raccontata in diversi capitoli che approfondiscono dettagli sulla sua vita, le sue passioni e le scelte che hanno plasmato il mondo della moda dal passato a oggi.

Il nuovo Capitolo 29 celebra il legame tra Gabrielle Chanel e il mondo della danza. Coco infatti era circondata da una cerchia di amici tra i quali spiccavano le più grandi personalità artistiche del suo tempo, e proprio la loro arte e la loro creatività nutrirono e ispirarono la sua. La danza in quel periodo affrontava una grande rivoluzione ed è qui che Chanel individuò un nuovo tipo di femminilità, un’idea di donna libera e capace di padroneggiare a pieno il suo corpo e i suoi movimenti. Lo specchio perfetto della sua idea di donna.

Scoprite anche Chanel Parfumeur Chapter 1.

Il mondo della danza ai tempi di Coco

Il legame tra lo stile Chanel e il mondo della danza è da sempre innegabile. La stessa Gabrielle decise di prendere delle lezioni di danza con alcune delle personalità più importanti del tempo, Caryathis e Isadora Duncan. Il tema della libertà del corpo e dell’espressione femminile le fu infatti molto caro, la grazia dei ballerini e delle loro coreografie, lo splendore dei costumi di scena, tutto fu una fonte d’ispirazione per lei.

Nel 1913 Gabrielle Chanel restò molto impressionata dalla performance “The Rite of Spring”, presentata dai Balletti Russi e diretta da Serge Diaghilev. Sulle note di Igor Stravinsky, il balletto rappresentò una totale rottura con il balletto classico tradizionale e fece grande scandalo per l’epoca.

Chanel incontrò Diaghilev a Venezia e gli presentò la sua nuova visione di una forma di arte multi sfaccettata che unisse danza, musica, pittura, coreografia e costumi. Fu l’inizio di una lunga amicizia durata fino alla morte dell’impresario nel 1929 e ne furono il frutto numerose collaborazioni artistiche. Il primo atto di mecenatismo di Coco infatti, in totale anonimato, riguardò proprio la ripresa del balletto “The Rite of Spring” nel 1920.

Chanel e il mondo della danza: una storia d’amore senza fine

“Nel nostro balletto, la danza è solo uno degli elementi dello show e nemmeno quello più importante. La rivoluzione che abbiamo intrapreso nel balletto forse ha meno a che fare con lo specifico campo della danza e più con la coreografia e i costumi.”

Così raccontava Serge Diaghilev. Il desiderio di Gabrielle Chanel di infondere movimento e vita ai suoi look creati per le donne del tempo incontra lo spirito artico parigino avant-guard degli anni ’20. La sua passione per il settore artistico la portò a lavorare a stretto contatto con artisti visionari del mondo della danza. Nel 1924, in compagnia di Cocteau e di Picasso, Coco lavorò ai costumi della satira “Train Beau”. Per la prima volta il pubblico vide ballerine che indossavano costumi e abiti sportivi. Gli outfit disegnati per i nuotatori, i giocatori di golf e di tennis sembravano perfetti per essere indossati anche nella vita reale. Altre creazioni vennero in seguito per altri lavori simili. Nel 1939 per esempio, Coco disegnò i costumi per il balletto “Bacchanale” per i Balletti Russi di Monte-Carlo, mentre Dali si occupò delle scene.

Grazia, libertà, eleganza e sottile seduzione, la combinazione tra danza e creazione sartoriale avviata da Gabrielle Chanel era destinata a cambiare il modo di fare moda, andando al di là della semplice nozione di abiti, per giungere a cambiare l’idea della donna moderna e della sua libertà di espressione personale.

Ancora oggi la maison Chanel porta avanti l’eredità di Coco, come mecenate dell’Opera di Parigi e supportando altre prestigiose compagnie di danza in tutto il mondo.

Cosa ne pensate della passione di Coco per il mondo della danza?

#InsideCHANEL #GabrielleChanel

By | 2020-07-31T10:08:15+00:00 agosto 2020|MODA|