MODA Orologi

Grand Prix de Monaco Historique Chrono: un vero orologio da corsa!

 Per la settima edizione consecutiva, Chopard è sponsor e cronometrista ufficiale del Grand Prix de Monaco Historique. Sabato 10 e domenica 11 maggio 2014, a Monaco romberanno i motori delle vecchie Lotus, Cooper e Lola di Formula 1 oltre alle Ferrari, alle Bugatti e alle altre glorie di quei tempi.

Per tradizione, Chopard presenta un cronografo in omaggio a ogni edizione della gara che si tiene con cadenza biennale. Per la prima volta, la maison ginevrina ha deciso di sviluppare una nuova collezione completa Grand Prix de Monaco Historique di cui il cronografo è l’esemplare centrale.

Cronografo Grand Prix de Monaco Historique

Cambia l’estetica

La cassa adotta una nuova ergonomia ed evidenzia anse dalle linee più tese. Il suo diametro si allarga sino a 44,5 mm e il quadrante risulta interamente rivisitato. Le scanalature ricordano la segnaletica orizzontale all’uscita delle curve. L’anello degli indici è realizzato in un unico pezzo, come fosse un disco dei freni ed è scandito dagli indici a freccia rivestiti con luminova, in linea con i nuovi principi Classic Racing di Chopard. L’elemento più visibile è senz’altro il nuovo codice colore, giallo vivace, un modo per ricordare al pilota di non perdere la concentrazione quando imbocca l’uscita del tunnel di Monaco sfrecciando a oltre 250 km l’ora. La gara di auto classiche, infatti, rappresenta una sfida non priva di pericoli, da affrontare con decisione e classe. Le auto di Formula 1 dagli anni 30 agli anni 70, per esempio, sono concentrati di potenza, ognuna con caratteristiche proprie, ma tutte prive di sistema antipattinamento e servosterzo. I freni e le sospensioni appartengono a un’altra era. Eppure, all’interno dell’abitacolo di lamiera scosso dalle vibrazioni del motore Brabham V8 in linea, occorre poter leggere l’ora come si fosse fermi ai box.

 La leggerezza e la solidità non temono confronti

I contenuti tecnici devono soddisfare le necessità del pilota, che si tratti delle caratteristiche della vettura o delle prestazioni dell’orologio che indossa al polso. Per Chopard, i segnatempo devono sì essere irreprensibili dal punto di vista delle funzionalità ma devono anche possedere un’estetica forte e unica. Ed è questa interdipendenza tra forma e funzione, tra design e contenuti che caratterizza il modello Grand Prix de Monaco Historique Chrono 2014. La funzione antiscivolo dei pulsanti del cronografo in titanio è ottenuta grazie all’ampia superficie incisa, che ricorda quella di un pistone. La leggibilità dell’orologio è accentuata dal gioco di contrasti del quadrante. Le lancette delle indicazioni cronografiche sono gialle mentre le lancette dell’ora, dei minuti e dei secondi sono nere rivestite di luminova. Tutte risaltano perfettamente sullo sfondo, sia esso argenté o nero. In un’auto, la leggerezza e la solidità sono elementi fondamentali che influiscono sulla maneggevolezza della vettura e consentono di sfruttare tutta la potenza del motore. Il Cronografo Grand Prix de Monaco Historique, rispondendo alla stessa regola, adotta una cassa in titanio microbillé. La lunetta e il fondello sono in acciaio lucidato. Quest’ultimo reca inciso il logo dell’Automobile Club di Monaco, ente organizzatore del Grand Prix.

Il sistema di ancoraggio del pilota all’abitacolo della vettura deve soddisfare la sicurezza e il comfort. In questo caso, il fissaggio a cinque punti è stato sostituito dalla chiusura déployante in titanio che completa il cinturino in pelle di vitello nera con grandi perforazioni e impunture di colore giallo, in stile racing anni 60. In opzione, è fornito un cinturino in nylon intrecciato tipo NATO di colore nero con strisce gialle, che ricorda il tetto della Ford GT40 o della Shelby Cobra Daytona. Anche l’integrità delle aperture rappresenta una condizione di sicurezza per il pilota. La corona in titanio a vite è protetta da spallette microbillé. Infine, è l’affidabilità del motore a determinare l’ordine di arrivo e il miglior pilota al volante della migliore macchina non può aspirare ad alcun risultato se il motore cede prima della fine della gara. Chopard ha scelto per questo orologio un movimento cronografo la cui affidabilità non deve più essere dimostrata, noto per le sue caratteristiche di resistenza. La precisione di marcia è testata e certificata dal Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri, il celebre COSC.

Il  cronografo Grand Prix de Monaco Historique è un vero e proprio orologio da corsa, definito da uno stile contemporaneo e dall’affidabilità  e dalla perfezione dei dettagli estetici e tecnici, tipici dell’alta orologeria svizzera e in special modo della maison Chopard.

 Foto by Chopard

Articoli simili

Marini Silvano lancia la linea di cappellini e sciarpe Ben 10

anna.rubinetto

Natural Push Up Wonderbra per un decollètè perfetto e sensuale!

claudia.dimeglio

Un’estate a colori con le mini bags di PLINIO VISONA’!

anna.rubinetto