BEAUTY

Hair routine: consigli per capelli sani e luminosi

Hair routine: consigli per capelli sani e luminosi

La tipologia di capelli che ognuno ha dipende di base dalla genetica; dai genitori si ereditano capelli molto spessi o sottili, così come dipende dall’ereditarietà il colore della chioma.

L’hair routine settimanale porta poi a mantenere nel tempo i capelli soffici e lucenti. Se la si effettua in modo non corretto invece appaiono i primi problemi, dai capelli spezzati all’aspetto opaco e disordinato. La giusta hair routine dipende sia dalle abitudini correlate al lavaggio dei capelli, o all’utilizzo di trattamenti particolari, fino alla scelta dei prodotti da utilizzare.

Capire il tipo di capelli

Prima di parlare effettivamente di hair routine è importante conoscere a fondo i propri capelli, per comprendere quali siano i prodotti più adatti. Non è vero che shampoo e balsamo sono tutti uguali, le diciture scritte su ogni flacone indicano la situazione in cui è più adatto sfruttarli. Per altro non sempre si può utilizzare il “solito” shampoo, o la solita maschera; ci sono situazioni in cui la scelta di un prodotto diverso, più nutriente o ad effetto choc, può essere fondamentale. Informazioni sul tipo di capelli che si possiede si possono chiedere anche all’hair stylist, che saprà consigliarci quali prodotti prediligere. Per fare un esempio banale i rimedi migliori per capelli crespi sono sicuramente correlati all’utilizzo di shampoo e maschere nutrienti; è infatti proprio la disidratazione alla base di questo problema.

Come lavare i capelli

All’interno dell’hair routine la principale attività che chiunque svolge sui suoi capelli è il lavaggio, per alcuni molto frequente, addirittura quotidiano. L’uso dello shampoo dovrebbe essere eseguito con una certa attenzione, partendo dall’inumidire alla perfezione la chioma. In caso contrario ci troveremmo a non emulsionare correttamente il prodotto lavante con l’acqua, cosa che può causare un lavaggio non accurato o anche un eccesso di prodotto in alcune zone della capigliatura. Si preleva dalla confezione una piccola noce di shampoo e lo si emulsiona tra le dita, aggiungendo un poco di acqua, quindi lo si massaggia sul cuoio capelluto. Per eseguire un lavaggio accurato è necessario massaggiare delicatamente la cute per almeno 2-3 minuti; in questo lasso di tempo si rimuovono tutte le impurità. In seguito si sciacqua abbondantemente con acqua tiepida, non bollente, in modo da togliere tutto lo shampoo: al contatto tra capelli e dita non si deve più avvertire una sensazione di scivolamento.

Balsami e trattamenti

Dopo lo shampoo può seguire un secondo lavaggio, utilizzando una minore quantità di prodotto. In seguito al secondo risciacquo è possibile applicare un balsamo o una maschera, a seconda delle esigenze specifiche. Scegliamo con attenzione questi prodotti, considerando di utilizzarli solo 1-2 volte a settimana. Sia maschere che balsami si stendono sulla chioma con attenzione, evitando il cuoio capelluto e pettinando bene i capelli, per stendere il prodotto sull’intera lunghezza. Il tempo di posa dipende dal prodotto che si utilizza, al termine dello stesso si sciacqua con acqua tiepida. Sono disponibili anche balsami da utilizzare senza risciacquo, è bene usarli con parsimonia e subito dopo lo shampoo.

Articoli simili

Rilastil Aqua Mousse Corpo, nuova per idratare la pelle del corpo in un attimo e senza ungere!

anna.rubinetto

Kiko Milano, la linea Blossoming Beauty per la primavera 2022

redazione3

Remington e il nuovo tagliacapelli Heritage HC9100

anna.rubinetto

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.