In Evidenza Lingerie News

Cotonella e il progetto Pink is Good

Cotonella sostiene il progetto Pink is Good di Umberto Veronesi restando sempre a fianco di tutte le donne nel mese della prevenzione

Cotonella rimane al fianco delle donne anche nel mese della prevenzione sostenendo il progetto di Umberto Veronesi: Pink is Good.

L’azienda viene definita ancora più “pink” proprio in occasione dell’evento inerente alla ricerca scientifica ed educazione alla salute e alla prevenzione. Un modello esemplare per un lodevole progetto.

Pink is Good

Cotonella, ancora una volta, decide di rinnovare il suo impegno sociale sostenendo il progetto concepito da Umberto Veronesi. Parliamo, ovviamente, di Pink is Good l’impegno che vede protagonista la Fondazione nella ricerca scientifica e nelle campagne di educazione alla salute e alla prevenzione. Un progetto di notevole interesse che si consolida, per l’ennesima volta, con questa partnership vedendo Cotonella a fianco di tutte le donne e divenendo sempre più “pink”.

L’impegno di Cotonella nel progetto della Fondazione Umberto Veronesi

Cotonella rappresenta, di certo, uno dei brand più rinomati nel panorama dell’intimo. Quest’anno, per la terza volta consecutiva, il brand di intimo italiano si impegna in questa partnership con la Fondazione Umberto Veronesi nella campagna Pink is Good, coinvolgendo tutti i suoi prodotti della linea Cotonella Intimo Naturale. La linea, come tutti i prodotti dell’azienda, è da sempre sinonimo di cura, materiali naturali, comfort e benessere all’interno dell’offerta del brand stesso.

Acquistare i capi di Cotonella sarà ancora più semplice in quanto, data l’evenienza relativa al mese della prevenzione (ottobre), saranno riconoscibili grazie al logo del fiocco rosa. In tal modo, si potrà sostenere “Pink is Good”, il progetto della Fondazione che si pone, nuovamente, due grandi obiettivi: educare alla prevenzione e sostenere il lavoro quotidiano dei ricercatori.

Una partnership dai risultati concreti

Il sodalizio tra Cotonella e Fondazione Veronesi ha contribuito a rendere possibile il finanziamento di due borse di ricerca ad altrettante giovani ricercatrici italiane. Parliamo di Francesca Bianchi e Concetta di Natale, vincitrici rispettivamente nel 2019 e nel 2020 di una delle 110 borse assegnate in ottobre dalla Fondazione per progetti meritevoli in oncologia, cardiologia, neuroscienze e prevenzione.

Dunque, una partnership dai risultati concreti testimoniata dal fatto che il legame tra l’azienda di intimo e la Fondazione si sia fortemente consolidata nel tempo. Un legame fondato sulle note del rosa che rappresenta il colore istituzionale del brand ed è, da sempre, simbolo di femminilità.

D’altronde, non poteva essere diversamente! Soprattutto in presenza di un brand che da 50 anni si impegna a offrire a tutte le donne prodotti di qualità. Prodotti che ne esaltano la loro naturale bellezza, rispettando comfort e benessere.

È indispensabile tutto questo, in quanto il rispetto del proprio corpo (come anche la cura e l’amore verso se stessi) passa dalla scelta dei tessuti da indossare ogni giorno, dal sentirsi a proprio agio ed essere anche in salute. Valori fondamentali per Cotonella che, come una sorta di simbiosi, sono stati riscontrati anche nella Fondazione Umberto Veronesi.

Pink is Good è il progetto che rientra nella campagna del mese della prevenzione, ma tra le due realtà ci sono ancora molteplici progetti in cantiere. L’intento è, ovviamente, raggiungere quante più donne possibili, lanciando un messaggio forte e trasversale in cui Cotonella crede molto.

La linea Intimo Naturale di Cotonella è disponibile nei migliori punti vendita e su shop.cotonella.com

Articoli simili

In casa Disney festeggiare Halloween è un vero divertimento!

claudia.dimeglio

Cosa è una pompa di calore: tutto quello che devi sapere

redazione111

SVR linea Sebiaclear contro l’acne: il nuovo Active Gel

redazione3

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.