Abbigliamento In Evidenza MODA

Calze a rete: ecco gli ultimi trend per valorizzare con stile qualsiasi outfit

Le calze a rete, fin da quando sono state sdoganate da Jene Russel, un’attrice e modella statunitense molto conosciuta negli anni cinquanta del novecento, sono state sempre viste come un indumento provocante e trasgressivo.

Nel periodo di tempo successivo varie volte hanno avuto un revival, tornando di moda in differenti ondate. Si ricordano quelle indossate da Raffaella Carrà negli anni ’60 o quelle di Madonna, usate per creare dei look davvero eccentrici. Nonostante questa nomea che le accompagna da sempre, le calze a rete possono essere vestite anche tutti i giorni per valorizzare qualsiasi stile e abbinamento.

Tutti i tipi di calze a rete

Si parla di calze a rete ma non ci si riferisce a un solo modello, infatti la parola denomina dei collant che hanno una trama a rombi, che lascia scoperta la pelle. Le maglie possono essere più o meno grandi, tale aspetto è proprio quello che fa la differenza e consente di diversificare un look da un altro.

È sempre importante scegliere articoli di qualità che possano donare comfort ed eleganza. Tra questi si inseriscono le calze a rete della collezione Calzitaly, realtà d’eccellenza nel made in Italy, la cui mission è quella di realizzare capi con materiali attentamente selezionati e pensati per impreziosire qualsiasi tipologia di outfit. Un altro particolare che caratterizza questo tipo di collant sono le decorazioni che possono aggiungersi alla trama base, ad esempio:

  • Una riga sul retro che sfina la gamba e rende la silhouette più sexy;
  • Dei fiori o delle striature che si alternano alle maglie, creando un prodotto unico e originale;
  • Una disposizione differente delle aperture della calza, che si dipanano in forma di spiga e non di rete.

Oltre ai collant, che vestono completamente le gambe e il bacino, ci sono anche i gambaletti o i calzini, ideali per essere indossati quando le temperature più calde.

Come abbinare le calze a rete

Se si scelgono le calze a rete per un outfit, queste devono essere necessariamente mostrate in quanto molto del loro fascino è estetico perché lasciano la pelle scoperta, soprattutto quelle con le maglie estremamente larghe. Quando si indossano, la maggior parte delle volte, si vuole rendere grintoso un look altrimenti troppo banale o romantico. Se si vestono sotto ai pantaloni questi potranno avere degli strappi sulle ginocchia da dove sbuca la fantasia, oppure arrivare molto sopra alla caviglia, così che la trama può intravedersi nella parte scoperta. 

Un’ulteriore alternativa è fale uscire nella parte superiore dei pantaloni vestendole estremamente a vita alta e mostrando un lembo di pelle avvolto dalla rete. Se non si vogliono nascondere possono essere indossate con una minigonna o degli short, magari jeans o di pelle, sono perfette anche sotto a un maxi abito o un tubino aderente, da indossare con dei tacchi lucidi o degli anfibi, che completano un look aggressivo.

Le calze a rete, però possono essere sfoggiati pure con dei abbinamenti più discreti ed eleganti, in questi casi meglio optare per le trame molto piccole, che si notano solo se osservate da vicino, oppure selezionando un colore alternativo al classico nero, come il nude o il marrone, che si abbinano anche con vestiti svolazzanti a fiori o con tailleur con giacca e gonna a tubino. Le calze a rete sono un accessorio evergreen da tenere senza dubbio nell’armadio e sfoggiare all’occorrenza, quando ci si sente particolarmente sicure di sé o si vuole apparire un po’ rock. La qualità di tale accessorio è fondamentale affinché duri nel tempo senza smagliarsi, a meno che non si decida in autonomia di creare dei buchi per personalizzare ulteriormente il proprio look.

Articoli simili

L’interior designer americano Jonathan Adler disegna le più nuove Tumi bags

claudia.dimeglio

Le calzature trendy per il prossimo inverno? ma le brasiliane, naturalmente!

claudia.dimeglio

Sneakers Rock Style nella collezione autunnale D.A.T.E. / donna

claudia.dimeglio

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.