Clarins inaugura il primo Laboratorio in Cina

Clarins inaugura il primo Laboratorio in Cina

Clarins investe nell’innovazione con il nuovo laboratorio presente a Shangai

Clarins si occupa di bellezza da oltre 65 anni e non si ferma mai. Infatti, l’azienda da sempre punta all’innovazione e alla ricerca per portare avanti la propria attività a difesa della pelle delle donne. Per questo, ha deciso di investire in un nuovo centro di ricerca. Infatti, l’idea è di investire e sostenere un approccio orientato all’ascolto e all’innovazione permanente.

L’obiettivo finale è di rispondere, in modo sempre più puntuale, anche alle esigenze cosmetiche delle donne cinesi. Infatti, Clarins sta mettendo a disposizione la sua esperienza nel nuovo mercato orientale. Le esigenze, però, cambiano, quindi prenderanno forma nuove, rivoluzionarie conquiste attorno al beauty concept asiatico e cinese.

Infatti, la novità non riguarda solo la Cina. Il laboratorio offrirà nuovi stimoli nel mercato orientale in genere. In più, se le soluzioni per il benessere e la bellezza della pelle avranno un ottimo riscontro da questo mercato, il brand penserà anche a offrire le novità ai mercati occidentali.

Come si muove l’azienda in quest’ottica? Ascoltando le donne e usando tecnologia all’avanguardia a servizio della skincare.

Dove si trova e come funziona il nuovo laboratorio?

Il nuovo Laboratorio Clarins si trova nel distretto di Jing’an, a Shanghai. La struttura si sviluppa su oltre 500 metri quadrati. La ricerca si focalizza su 3 grandi aree: sperimentazioni in vitro, test organolettici e clinici.

Clarins non è la sola ad aumentare gli investimenti in Ricerca & Sviluppo in Cina. Non si tratta solo di attrezzature, ma anche di talenti. Infatti, nei diversi anni di attività, Clarins ha dovuto sperimentare molte cose per la prima volta. Queste prime volte hanno poi costruito la strada percorsa fino a questo momento. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza investimenti, anno dopo anno.

Non è la prima volta che l’azienda francese si interessa alla Cina. Infatti, la prima visita risale al 1999. Da allora, il brand ha collaborato con le aziende locali e ha ascoltato le donne cinesi. Ora, il laboratorio permetterà di esplorare le possibilità della medicina cinese. Così, si creeranno novità e ci sarà la giusta cooperazione per poter innovare insieme.

Il nuovo laboratorio permetterà anche di sviluppare il talento presente nel territorio cinese. Così, Clarins è pronta ad affrontare la nuova sfida del mercato orientale, terreno fertile, ma anche di competizione, anche per quanto riguarda la cosmesi.

Le nuove linee non mancheranno e potranno essere da stimolo anche per le innovazioni negli altri mercati orientali e occidentali. La concorrenza c’è, ma Clarins punta alla sua esperienza e oggi sceglie di affrontare il nuovo mercato sicura dei suoi valori. Ascolto e tecnologia diventano così un sistema integrato, che invita le culture a parlarsi per il benessere di tutte le donne.

Il nuovo laboratorio, quindi, avrà tutte le attrezzature per dare al brand la giusta spinta verso l’innovazione e i talenti migliori per poter ottenere prodotti efficaci e sicuri per il benessere della pelle.

#skincare #clarins #shangai

 

By | 2020-10-26T02:11:16+00:00 ottobre 2020|BEAUTY, News|