Capogiro Firenze, cappelli nei quali convivono artigianalità, estrosità e stile

 

Capogiro Firenze, forte della sua esperienza centenaria, propone una nuova collezione di cappelli Autunno Inverno 2016/17, ispirata alla creatività e allo stile e resa unica da una forte componente artigianale. Forme e colori sono stati rielaborati per dare ad ogni cappello un tocco distintivo e renderlo adatto alla vita contemporanea.

Copia di AI16CAP09

Materiali essenziali, come  feltri vintage e maltinti, lane effetto velour, lane intrecciate a fili di pelliccia lavorati come pon pon, arricchiscono i cappelli di uno stile attuale e moderno.

La nuova collezione è un alternarsi continuo di femminilità sofisticata e approccio underground, non curante, alternativo. Lo stile è un mix interessante tra dettagli grunge e altri più romantici. Le forme sono fluide e l’atmosfera dark autunnale con tocchi di colore molto accesi: il giallo ed il rosso salgono su una giostra con un carosello di tonalità vitaminiche, alternandosi a nuance più soft e calde come il bordeaux, il verde, i melange ed il grigio.

Copia di AI16CAP10_gruppo

Dettagli in oro e argento, insieme a pietre multicolor brillanti, infondono al tutto un’energia vibrante.

Reti e velette sovrapposte a tessuti, borchie e lane, trasformano semplici calottine in copricapi sofisticati e glamour, dal mood attualissimo e contemporaneo.

Dimenticate lo stile vecchia signora: i cappelli della nuova collezione Capogiro Firenze sono allegri ed attuali e completano il look in modo divertente, come, ad esempio, quelli  molto originali in stile matador, giocati sul rosso e nero!

Prosegue la filosofia #genderless, dove lo stile ha mischiato ancora una volta le carte per rievocare le classiche forme maschili, da indossare in look unisex per la fusione di una sola identità, ma anche per sottolineare il desiderio di artigianalità e naturalezza.

Verso certe culture musicali o artistiche come la Peacock Revolution degli anni ‘60 restituiscono cappelli dalle forme decise e fashion, che emanano energia e sensibilità, ma anche seduzione e stile.

 

By | 2016-09-16T00:44:01+00:00 settembre 2016|Abbigliamento, MODA|