“La ricerca del bello anche come valore etico “ DESIGN ECO SOSTENIBILE: ALCUNI SPUNTI DAL FUORI SALONE 2015

Per restare nel tema del design eco-sostenibile che è diventato sempre più di attualità e sempre più messo in vetrina sia nel Salone del Mobile di Milano che nel Fuorisalone.

Alcuni Must all’insegna della sostenibilità:

La prima mostra in Italia di alveari urbani inaugura ufficialmente il 14 aprile in Stazione Garibaldi intorno a un’installazione che simula un manto pratoso, con progetti esposti dentro vasi di piante fitodepuratrici che coniugheranno in modo originale architettura, design e rispetto per l’ambiente. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto internazionale GREEN ISLAND che per il periodo di EXPO 2015 (Maggio-Giugno 2015), propone mostre, conferenze, incontri e installazioni dedicate al tema della sostenibilità urbana, della salvaguardia delle api e del miele come alimento completo e naturale. Sarà commissionata ad artisti e designer internazionali, la creazione di nuovi prototipi di alveari urbani, che verranno realizzati da artigiani locali e installati in diverse aree verdi della città di Milano.

Sesta edizione per Goodesign, l’evento Fuorisalone che racconta lo stato dell’arte della progettazione in chiave eco-sostenibile. Nella cornice di Cascina Cuccagna, la mostra “The natural circle”-  dal 14 aprile al 3 maggio – raccoglie una selezione di esempi virtuosi di design eco-sensibile.

 Il progetto di Best Up e Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, a cura di Officina Temporanea (http://www.officinatemporanea.it), ha l’obiettivo di raccontare come oggi il design  giochi un ruolo fondamentale nel trasmettere modelli e comportamenti positivi, come la gestione eco-compatibile dei processi industriali con tecnologie a basso impatto ambientale, il cambiamento del ciclo di vita dei prodotti senza generare rifiuti, l’uso di materiali e componenti riciclabili, la gestione del riuso.

20150419_135429 (Medium)Giunta alla seconda edizione, Green Utopia è l’evento dedicato all’avanguardia del vivere e costruire green. In mostra esempi reali di quella che è la risposta più innovativa e concreta alle esigenze contemporanee in materia di sostenibilità per l’architettura, il design e l’interior: esempi di costruzioni in terra cruda, uno dei materiali protagonisti della nuova architettura, o in altri materiali naturali da riscoprire quali il bambù, la canna palustre, la paglia e il salice. Tra gli altri protagonisti di Green Utopia 2015, la vegetecture, tecnica di progettazione che prevede l’uso dell’elemento vegetale in architettura e design; il verde tradizionale e tecnico, un valido ed efficace strumento per la costruzione delle nuove città; il natural design, ultima tendenza del green design, oggetti che contengono piante; l’agricoltura urbana, dagli orti condivisi alle coltivazioni domestiche.

Biciclette Ritrovate – evento promosso da Rossignoli – che ha voluto celebrare la bicicletta, un mezzo di trasporto che sa unire meccanica, sostenibilità green e design. Il pezzo forte dell’esposizione come sempre saranno le bici, con tanti modelli che ripercorrono l’evoluzione della bicicletta gli ultimi 100 anni. La due giorni di Biciclette Ritrovate è stata accompagnata dalla mostra fotografica, Urban Cycles di Franco Chimenti in cui fotografie contemporanee e storiche mostrano l’anima a due ruote di Milano.

Ecolamp – Consorzio per il recupero e il trattamento delle apparecchiature di illuminazione esauste – parteciperà all’iniziativa L.E.D. – Lighting Experience Design, inserita all’interno di Ventura Lambrate Project. Ecolamp ha messo a disposizione, presso il suo stand, appositi contenitori di cartone per poter buttare le proprie lampadine esauste. Lo spazio espositivo del Consorzio entra a far parte infatti del progetto di raccolta sperimentale “Nuova Luce al Recupero”, nato dalla collaborazione tra Ecolamp e le Aziende per la raccolta dei rifiuti dei principali Comuni italiani.

Monica Basile

By | 2017-02-05T00:40:50+00:00 aprile 2015|Arredamento, DESIGN|