Borse MODA

Monya Grana Hybla: le borse di lusso dal design classico, che si ispirano al barocco siciliano

Direttamente dalla Sicilia arriva  il nuovo brand di borse luxury artigianali dallo stile Barocco: Monya Grana “Hybla”.

Simbolo delle creazioni MONYA GRANA sono i mascheroni dei Putti siciliani e non, testimoni di quell’arte barocca un po’ beffarda e grottesca, incisa un tempo con maestria su balconi ed affacciate nobiliari sicule e che ancora oggi conservano il loro fascino.

Immagine1

Le borse Monya Grana Hybla, dallo stile inconfondibile, sono rivolte ad una donna sofisticata ed elegante, di target medio-alto, che ama accessori raffinati ed unici.

Ideato dall’omonima fondatrice, Monya Grana “Hybla” non è semplicemente una collezione di borse di alto livello, ma un progetto dove la moda incontra l’arte e la cultura, tutto all’insegna del made in Italy al 100%.

Una borsa di un’eleganza quotidiana: uno scrigno contenente tutto l’oro della cultura, in cui sono racchiuse non solo Ragusa e la sua storia, ma anche Lucca, Torino, e altre città italiane.

La collezione si distacca da tutte quelle degli altri Brand, comprende infatti un solo modello di borsa artigianale, come pezzo unico d’arte da poter indossare. Realizzato in due colori, in due varianti di mascheroni differenti ed elaborato in uno dei più prestigiosi laboratori toscani, con materiali 100% italiani e di altissima qualità, provenienti anch’essi dalla Toscana. Il corpo della borsa è realizzato in tessuto jagart con immagine intramata (non stampata e non ricamata) da entrambe le parti, le rifiniture sono tutte in pelle di vitello di prima scelta, l’interno in raso con trame in seta. Tali materiali rendono il modello adatto sia per le stagioni invernali che estive.

L’azienda nasce circa un anno fa dall’idea di Monya Grana, figlia di imprenditori siciliani che, legata alle sue origini sicule e all’incantevole arte barocca, decide di unificare in un solo prodotto arte e moda.

La passione per la moda e l’amore per la sua terra – la Sicilia, la magica terra dei Viceré del Gattopardo – la portano a realizzare qualcosa di veramente unico: una “lady bag” il cui simbolo sono dunque gli splendidi mascheroni che decorano i balconi e le facciate dei palazzi nobiliari e che racchiude in sé tutta la potenza, il fascino, l’eleganza e la ricchezza di un’arte barocca mai dimenticata.

Taur e Luk, ossia Torino e Lucca sono i due mascheroni rappresentati; il punto di partenza in cui Monya Grana ritrova quella meravigliosa arte barocca, che le ricorda e la riporta alla terra natia che ha sempre adorato nonostante il forte desiderio di evasione. Da quel momento comprende essere parte di lei, della sua Sicilia e di quell’arte che la rappresenta; decide così di portarla con sé ovunque andrà, impressa in una borsa.

Alla base delle sue creazioni vi è dunque l’intuizione che un tempo il barocco era un valore italiano e non solo un modo d’essere siciliano.

Il modello è davvero unico ed esclusivo, prodotto in quantitativi limitati, per garantire la sua artigianalità. La vendita sarà riservata a boutique esclusive ed sul sito web aziendale www.monyagrana.com .

www.monyagrana.com

 

Articoli simili

Una ricetta di stile per il week end Canadiens

anna.rubinetto

HIP HOP GLOWING IN THE DARK, l’orologio in versione fluo

anna.rubinetto

Beachwear e lingerie GPM per la P/E 2013

claudia.dimeglio