MODA Orologi

Chronomètre Optimum, il segnatempo di Alta Orologeria svizzera capolavoro della collezione Souveraine

 Chronomètre Optimum è la più recente creazione di F.P. Journe ed è una testimonianza dell’alto livello e della perfezione della Collezione Souveraine.

 Dotato delle migliori soluzioni tecniche conosciute, il Chronomètre Optimum simbolizza l’essenza stessa della precisione in un orologio meccanico da polso.

 – Il doppio bariletto con due molle di carica assicura la stabilità della forza motrice del movimento in oro rosa, caratteristica del brand.

 – Il remontoir d’égalité d’une seconde (brevetto EP1528443.A1) permette di bilanciare la forza motrice che arriva allo scappamento affinché sia costante. Aggiunge alla meccanica tradizionale un sistema indipendente che, in periodi cortissimi, ricarica lo scappamento tramite la molla principale per assicurare l’isocronismo al bilanciere. Questo remontoir d’égalité, costruito per la prima volta in titanio, conserva il proprio equilibrio nelle diverse posizioni per mantenere inalterata l’efficacia.

– Ugualmente brevettato, l’Echappement Bi-axial à Haute Performance EBHP (brevetto EP11405210.3) a doppia ruota e impulsi diretti, funziona senza lubrificazione. L’EBHP è il solo scappamento con impulsi diretti che si avvia autonomamente. Oltre alla particolarità del funzionamento senza lubrificanti, il suo rendimento è di gran lunga superiore alla maggior parte degli scappamenti, confermato da un funzionamento di 45/50 ore senza alcuna modifica dell’ampiezza.

Nella Storia dell’Orologeria, furono numerosi gli scappamenti a doppia ruota creati, ma quello con il rendimento migliore fu lo scappamento denominato “naturale” di A-L. Breguet (†1823).

 – Il bilanciere è munito di una spirale con curva “Phillips”, sistema che garantisce un equilibrio massimo.

 Il Chronomètre Optimum racchiude in sé il maggior numero di soluzioni meccaniche dalle caratteristiche eccezionali mai viste, finora, in un unico orologio: due bariletti in parallelo, il remontoir d’egalité, l’EBHP, nuovo scappamento rivoluzionario, e i secondi “morti”. Tutte queste ricchezze tecniche hanno come scopo quello più semplice: indicare un’ora… quasi esatta.

 L’impostazione grafica dell’indicazione di ore, minuti e piccoli secondi e della riserva di carica di 70 ore è in perfetto equilibrio con il volano del “remontoir d’égalité” visibile sul lato quadrante.

Il fondo cassa svela, attraverso un vetro in zaffiro, un movimento in oro rosa arricchito dal sorprendente sistema dei “secondi morti” delimitato da un quadrante avvitato sui ponti.

 Il Chronomètre Optimum è disponibile nella versione con cassa in platino o oro rosso, con diametro di 40 mm o 42, con quadrante in oro bianco o oro rosso, con cinturino in pelle o con bracciale in platino o oro rosso.

Il mio desiderio – afferma  François-Paul Journe – è di fabbricare orologi che possano marciare ancora tra 200 anni, come quelli costruiti 200 anni orsono, che funzionano ancora se sono stati tenuti bene e regolarmente revisionati. E’ per questo che utilizzo esclusivamente materiali testati da sempre piuttosto che quelli moderni che non potranno, probabilmente, essere riparati tra qualche decina di anni.

 WWW.FPJOURNE.COM

 

Articoli simili

Breitling firma una nuova capsule collection

anna.rubinetto

San Valentino 2022, regali abbigliamento e sport bellissimi

redazione3

Mix di temi e colori per intimo e calze POMPEA

claudia.dimeglio