Abbigliamento MODA

Kjøre Project: handmade leather accessories

Nonostante il nome di sapore nordico, Kjøre Project è un  brand italiano che produce prodotti di qualità, fatti con materiali naturali, come pellami, pietra trattata e sughero.

Ogni prodotto è realizzato artigianalmente con la massima cura ed evoca suggestive atmosfere vintage. Kjøre Project si focalizza su piccoli accessori in pelle come portafogli, portamonete, porta documenti e borse pratiche e resistenti. Dalla lavorazione di pietre e di sughero sono nate una serie di cover ricercate e sofisticate.

Un’idea che già da molto tempo era nella mente di Luca, partita con la semplice idea di realizzare valigette porta pc e successivamente ampliata con l’aiuto di un amico nonché ex socio; costantemente coadiuvati da esperti e stilisti del settore che hanno dato il necessario  supporto tecnico.

Il brand,  nato quasi per gioco , ha riscosso grande successo e si distingue oggi per la cura artigianale con cui i prodotti vengono realizzati.

La grinta e la determinazione di Luca l’hanno portato a presentare il suo Kjore Project al Pitti Uomo, la principale fiera italiana per la moda uomo, ricevendo grandi consensi.

Attualmente il Brand conta parecchi Concept Store nel mondo ed una grossa distribuzione in Corea del Sud.

Il marchio si pone in una categoria ibrida tra concept-stores, minimal-design e negozi che strizzano l’occhio al workwear, denim e categorie affini ma anche al moderno street-wear scandinavo.

La collezione  Kjøre Project è fortemente caratterizzata da uno stile nordico e pulito, prodotti moderni ma che si ispirano al  passato, garantendo una durata per anni, grazie alla  preziosa pelle rivestita con oli naturali. I materiali, ed in particolare i pellami, sono legati ad un processo di concia sviluppato in tempi antichi, con un processo lento e laborioso che dipende dall’abilità e dalla maestria dei conciatori italiani, appassionati e impegnati nel loro lavoro.

L’ultima creazione poi, in termini d’innovazione assoluta è stata la linea di covers presentata a Firenze durante Pitti Immagine Uomo ’14: sughero naturale, pietra, e carata conciata, totalmente fatte a mano e di produzione Italiana, uniche nel loro genere.

 I materiali, ed in particolare i pellami, sono legati ad un processo di concia sviluppato in tempi antichi, con un processo lento e laborioso che dipende dall’abilità e dalla maestria dei conciatori italiani, appassionati e impegnati nel loro lavoro.

Pellami naturali che arrivano dalla lontana Nuova Zelanda, ed i quali invece di secchezza e screpolature sviluppano la propria patina gradualmente, cambiando aspetto e assumendo il carattere del suo utente nel tempo; cicatrici, graffi, vene e le rughe che danno ogni pezzo della  loro collezione il suo carattere unico non levigato o lucidato prima dell’uso. Hanno scelto appositamente di non coprire le piccole imperfezioni con sigillanti vernici o finiture artificiali e sono consapevoli di come i nostri materiali appaiono dopo le 12, 18 e 24 mesi di uso pesante.

La lavorazione è interamente handmade ed il loro team di progettisti e artigiani produce ogni pezzo di Kjøre Project a mano, utilizzando lo stesso stile e gli stessi strumenti che sono stati utilizzati per creare la pelletteria per anni, non esistono fustelle in acciaio ma solo dei semplici cartoni di riferimento che utilizzano i modellisti impegnati in questo lavoro, difficile da credere ma chiunque voglia lo può vedere di persona, le loro  porte sono aperte a tutti.

Luca non si ferma mai e promette di stupire ancora con nuovi progetti e nuove collaborazioni.

 

Foto by Kjore Project

 

Articoli simili

Kiabi, il back to school più colorato e fashion che ci sia

claudia.dimeglio

Tuc Tuc, per un rientro a scuola all’insegna del colore

redazione1

Inverno 2022: ecco i maglioni di tendenza!

Profum1981