Al Teatro Carcano di Milano va in scena ANTONIO E CLEOPATRA

Antonio e Cleopatra viene sempre associato al monumentalismo e all’esotico, quasi fosse una sorta di Aida della prosa. 

 

L’edizione adattata e diretta da Luca De Fusco, che ha debuttato con grande successo a giugno 2013 nell’ambito di Napoli Teatro Festival Italia, è invece uno spettacolo asciutto ed essenziale, tutto imperniato sulla valorizzazione della parola shakespeariana, nella nuova traduzione di Gianni Garrera, e sul rapporto con la musica, rinnovando la struttura di un’apprezzatissima Antigone minimalista e contemporanea già diretta dallo stesso regista. Come in quel caso, alla resa dello spettacolo contribuiscono in modo fondamentale il talento multiforme del musicista israeliano Ran Bagno e la spiccata attitudine degli attori a una recitazione antinaturalistica, in cui il testo viene “detto” accompagnato dalla musica.

Sulla scena niente navi, eserciti o palazzi imperiali, ma un impianto rigoroso ed  estremamente moderno, basato sui forti contrasti tra luce e ombra e sull’apporto delle proiezioni e delle coreografie in una continua contaminazione tra teatro, cinema e musica di grandissimo impatto visivo e sonoro.

Per mille ragioni (la sua lunghezza, il numero degli attori, la ricchezza degli allestimenti) Antonio e Cleopatra è un capolavoro assoluto che viene messo in scena molto raramente. Il nuovo adattamento ha apportato alcuni tagli, rendendolo più snello e vicino alla sensibilità moderna. Un intervento che mette in risalto le meravigliose immagini iperboliche di personaggi pieni di fascino, complessità e contraddizioni (oltre i protagonisti vanno segnalati almeno Cesare e Enobarbo) e rende pienamente godibile uno dei testi più affascinanti della storia del teatro. Interpreti principali Luca Lazzareschi,  introverso e possente Antonio, e Gaia Aprea, struggente e allucinata Cleopatra.

 INCONTRO CON IL PUBBLICO Giovedì 13 febbraio 2014 ore 17,30
Antonio e Cleopatra: l’attrazione della diversità dei contraenti il patto amoroso

A cura di Enrico Groppali. L’Egitto di Cleopatra, che aspira al dominio assoluto del Mediterraneo mediante l’ambigua sudditanza del potere dell’eros che esercita su Marco Antonio, dimostra la fragilità del compromesso tra gli opposti principi del concetto di civiltà: la feroce integrità autarchica del futuro impero romano che sta per fondare Ottaviano contro l’asiatico concetto di sovranità patriarcale esercitato dalla greca Cleopatra, ormai sedotta dallo spirito occulto di matrice orientale adombrato in una bastarda concezione del potere assoluto della corte.

Partecipano Luca De Fusco, Luca Lazzareschi, Gaia Aprea e gli altri attori della Compagnia. Ingresso libero.

Al Teatro Carcano di Milano
da mercoledì 12 a domenica 23 febbraio 2014

Teatro Stabile di Napoli,  Fondazione Campania dei Festival
Napoli Teatro Festival Italia
Arena del Sole – Nuova Scena -Teatro Stabile di Bologna
Luca Lazzareschi  Gaia Aprea

ANTONIO E CLEOPATRA
di William Shakespeare -Traduzione di Gianni Garrera
con Paolo Cresta Stefano Ferraro  Serena Marziale
Giacinto Palmarini  Alfonso Postiglione  Federica Sandrini
Gabriele Saurio  Paolo Serra  Enzo Turrin

e con la partecipazione in video di Eros Pagni
Si ringrazia il Teatro San Carlo per la partecipazione in video del Corpo di ballo
Scene di Maurizio Balò – Costumi di Zaira de Vincentiis – Luci di Gigi Saccomandi
Musiche di Ran Bagno -Suono di Hubert Westkemperer – Coreografie di Alessandra Panzavolta

Adattamento e regia di Luca De Fusco

Personaggi e interpreti Marco Antonio Luca Lazzareschi; Cleopatra Gaia Aprea; Agrippa Stefano Ferraro; Carmiana Serena Marziale; Demetrio Paolo Cresta; Cesare Ottaviano Giacinto Palmarini; Messaggero/Contadino Alfonso Postiglione; Iras/Ottavia Federica Sandrini; Mecenate Gabriele Saurio; Enobarbo/Mardiano Paolo Serra; Eros/Lepido Enzo Turrin; Indovino Eros Pagni (in video)

 Durata 2 ore e 20 minuti + intervallo
Orari feriali ore 20,30 – domenica ore 15,30 – lunedì riposo
Prezzi poltronissima € 34,00 – balconata € 25,00 – studenti € 15,00/13,50
Per informazioni e prenotazioni 02 55181377 – 02 55181362
Per scuole e gruppi organizzati Progetto Teatro 02 5466367 – 02 55187234
Prevendite on-line www.vivaticket.it; www.ticketone.it; www.happyticket.it

Teatro Carcano – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano – www.teatrocarcano.com
By | 2018-07-05T16:17:53+02:00 Gennaio 2014|News, spettacoli|